mercoledì 2 settembre 2009

CONVINCERSI



Convincere e convincersi.
Nell’era della distorsione del vero, in cui tutti possono decidere di smettere di credere a Babbo Natale (o Babbo Cocacola, se preferite), convincere è un atto di violenza e convincersi diventa sempre più una necessità.
Ma lo scossone che provoca il risveglio a volte è indispensabile.
Per essere convinti abbiamo bisogno di sicurezze, di volti amici, di documenti che attestino l’autorità di chi ci racconta una certa cosa. Diventa difficile credere alle parole di un profeta da strada, di un giullare dell’etere o di un giornalista indipendente additato a nome di “cospirazionista”. Abbiamo bisogno di sicurezze. È la nostra natura…
…o no?

Ma la paura è radicata nella nostra cultura, la paura di sbagliarsi, la paura di essere preso per pazzo, oppure una paura ancora più grande: la paura di avere ragione.
Credo che visitando questo sito molte persone possano acquisire quella sicurezza necessaria per convincersi di quello che è a dir poco palese.
La verità esiste oppure no?
Forse non è neanche importante saper rispondere a questa domanda. Ma liberarsi da pregiudizi e paure, è quasi un dovere per chi vuole intraprendere il cammino verso la conoscenza.

http://www.patriotsquestion911.com/

Fonte: I Silenti

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget