martedì 4 gennaio 2011

DA CHE PARTE STAI?



La distruttività come compensazione della noia è tipica della modalità esistenziale dell'avere. La creatività è un elemento distintivo dell'orientamento dell'essere. Distruttività e creatività sono entrambe risposte possibili al bisogno di trascendenza.

Vogliamo trascendere la nostra natura di creature, il nostro essere creati da altri, e lo possiamo fare in due modi. Da una parte possiamo creare la vita; le donne possono farlo comunque per natura, mentre gli uomini, non generando per via biologica, possono compiere questo atto grazie alle idee o con ogni sorta di altri mezzi.

Noi possiamo trascendere la vita con la creazione. Creare è difficile, però, per una lunga serie di motivi; e se non riusciamo a trascendere la vita con la creazione, possiamo farlo con la distruzione. Distruggere la vita è trascenderla, quasi quanto crearla.

La distruttività è, per così dire, una potenzialità alternativa per l'uomo. Se non ce la facciamo a venire a capo della vita in modo creativo e a trascenderla, allora proviamo a trascenderla distruggendola. Nell'atto della distruzione noi ci rendiamo più forti della vita.

Erich Fromm - “Anima e Società”


ENTRA NELLA COMMUNITY  DI  RIVOLUZIONE CREATIVA! OPPURE PARTECIPA AL GRUPPO DI FACEBOOK






Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine


Like This!





1 commento:

Si è verificato un errore nel gadget